Strumenti personali

Rifiuti Elettronici

I RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) sono una categoria di rifiuti che richiede uno specifico processo di smaltimento.

Alla categoria RAEE appartengono gran parte degli oggetti elettronici come computer portatili e fissi, monitor e televisori, stampanti scanner e fotocopiatrici, telefoni cellulari, elettrodomestici.

Cosa impone la necessità di un processo di smaltimento particolare?

Questi rifiuti spesso contengono sostanze inquinanti come cloro e fluoro carburi, oltre che metalli pesanti come piombo, stagno, mercurio che se dispersi nell'ambiente provocano un forte inquinamento.

Per ridurre l'impatto ambientale di tali rifiuti è possibile intraprendere due strade: consegnare tali rifiuti presso gli appositi centri di raccolta, oppure riconvertirli in nuovi oggetti funzionanti. Il processo di riconversione viene detto trashware: con tale pratica vengono realizzati nuovi oggetti utilizzando le componenti ancora funzionanti dei rifiuti destinati allo smaltimento.

Ingegneria Senza Frontiere e il trashware.

All'interno dei progetti di Ingegneria Senza Frontiere è prassi comune cercare di utilizzare quanto più possibile materiale elettronico riciclato. Nel progetto BoulSAT è stato allestito un piccolo laboratorio informatico con computer realizzati con la pratica del trashware.

Centri di smaltimento.

L'Azienda Multiservizi Igiene Ambientale Torino (AMIAT) offre un servizio gratuito di raccolta dei RAEE. Per maggiori informazioni visitare il sito RAEE-Torino.